La domanda indiscreta della settimana

Mama Burger si presenta come uno spazio condensato e metropolitano che pare quasi ricavato in un deposito-magazzino sotto i portici della strada più newyorkese di Milano: via Vittor Pisani. Il cemento inonda pavimento e parete laterale dando un forte carattere al microambiente, ma l'accoglienza provocatoria e l'immagine ruvida di questo particolare burger, si fa ben perdonare dalle prelibatezze di alta qualità proposte.

Mama Burger si presenta come uno spazio condensato e metropolitano che pare quasi ricavato in un deposito-magazzino sotto i portici della strada più newyorkese di Milano: via Vittor Pisani. Il cemento inonda pavimento e parete laterale dando un forte carattere al microambiente, ma l'accoglienza provocatoria e l'immagine ruvida di questo particolare burger, si fa ben perdonare dalle prelibatezze di alta qualità proposte.

Mama Burger si presenta come uno spazio condensato e metropolitano che pare quasi ricavato in un deposito-magazzino sotto i portici della strada più newyorkese di Milano: via Vittor Pisani. Il cemento inonda pavimento e parete laterale dando un forte carattere al microambiente, ma l'accoglienza provocatoria e l'immagine ruvida di questo particolare burger, si fa ben perdonare dalle prelibatezze di alta qualità proposte.

Mama Burger si presenta come uno spazio condensato e metropolitano che pare quasi ricavato in un deposito-magazzino sotto i portici della strada più newyorkese di Milano: via Vittor Pisani. Il cemento inonda pavimento e parete laterale dando un forte carattere al microambiente, ma l'accoglienza provocatoria e l'immagine ruvida di questo particolare burger, si fa ben perdonare dalle prelibatezze di alta qualità proposte.